Il teatro solidale 2016

“FRATELLI IN CARCERE”

Tredicesima Rassegna della solidarietà di Teatro Dialettale.

Da sabato 16 aprile a sabato 7 maggio nel cine-teatro Gamma, si è celebrata la tradizionale Rassegna della Solidarietà organizzata dal Gruppo Teatro 2000 di Torre Boldone, rassegna di commedie dialettali a scopo benefico che sempre attira molto pubblico sia per trascorrere serate di buona allegria ma anche per contribuire alla raccolta di fondi che poi vengono puntualmente devoluti ad un particolare e mirato bisogno. Per questa rassegna, la tredicesima, cadendo nell’Anno Giubilare della Misericordia, condividendo l’invito del parroco Mons. Leone, i fondi raccolti sono stati devoluti a Don Fausto Resmini, dal 1992 Cappellano delle Carceri di Bergamo. Con una semplice cerimonia, in una sala dell’oratorio Don Carlo Angeloni, giovedì sera 12 maggio, alla presenza del prevosto Don Leone che ha espresso vivo compiacimento per l’iniziativa, il regista Raffaele Tintori ha consegnato a Don Fausto una semplice targa-ricordo della Rassegna Teatrale e una busta contenente il ricavato delle quattro serate, che il pubblico intervenuto ha donato con molta generosità.  In un breve intervento di ringraziamento Don Resmini ha spiegato che utilizzerà la somma donatagli per favorire momenti conviviali tra i carcerati e le loro famiglie, incontri familiari di relazione che andranno al di là di una semplice visita in “parlatorio” e saranno occasioni per riallacciare e irrobustire fili di speranza per ripensare e rivisitare con serenità il proprio vissuto.

Nell’intervallo tra un atto e l’altro delle commedie dialettali, nelle quattro serate che si sono succedute,  sono intervenuti portando la loro forte esperienza di vissuto ravvicinato con il mondo carcerario, relatori che vivono quotidianamente a contatto con le problematiche e le difficoltà dell’ambiente: Suor Irma Pagani, delle Suore di Maria Bambina; Sig.a Rosa Lucia Tramontano della Cooperativa “Calimero”; Sig. Fabio Defendi dell’Associazione “In strada” collegata con il Patronato San Vincenzo di Sorisole: Sig. Rodolfo Scala dell’Associazione “Carcere Territorio”. Tutti volontari educatori che operano all’interno e all’esterno dell’Istituto Penitenziario prodigandosi per un’opera assistenziale e rieducativa veramente encomiabile e fondamentale. Le esperienze di cui ci hanno resi partecipi nella loro attività quotidiana di assistenza, ci hanno testimoniato un mondo del quale non conoscevamo in profondità sofferenze e disagi dei nostri “fratelli in carcere”!

Un grazie riconoscente al promotore e organizzatore instancabile di questa ormai “tradizionale” iniziativa solidale, Raffaele Tintori e a tutti i suoi collaboratori, che con la  compagnia teatrale Gruppo Teatro 2000, oltre a questo impegno molto importante di condivisione, sono altresì sempre presenti nei momenti più significativi della nostra comunità. La rassegna della solidarietà è stata realizzata con il patrocinio della  Parrocchia, del Comune e del Ducato di Piazza Pontida. Un particolare ringraziamento agli operatori della Sala Cine-Teatro Gamma che con generosità si sono resi disponibili ai molteplici servizi che l’organizzazione di questi spettacoli richiede. Infine, ma non per questo meno importante, un doveroso pensiero di gratitudine a tutti i commercianti che hanno contribuito con le loro donazioni a fornire e rinfoltire i premi che ad ogni fine spettacolo venivano assegnati ai più fortunati del pubblico.

L.T.