I fiori della solidarietà

Nella mattina di domenica 10 marzo la Protezione Civile Torre Boldone ha collaborato, con la vendita di fiori, alla manifestazione nazionale “Bentornata Gardenia” promossa dall’AISM, l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla fondata nel 1968.

Con la partecipazione di molti volontari, è stato allestito un gazebo davanti al parco di piazza Marconi esponendo in bella mostra molteplici vasi di ortensie e gardenie per la gioia dei passanti e di quanti si sono recati alla chiesa parrocchiale per la Santa Messa festiva.

I promotori e i volontari  inizialmente nutrivano perplessità sulla positiva riuscita dell’iniziativa, ma con grande sorpresa, le ortensie e le gardenie  sono state anzitempo esaurite, grazie alla generosità di tante persone che  hanno condiviso la nostra proposta di solidarietà.

Un grazie di cuore a tutti, ai volontari e a quanti hanno aderito nel portarsi a casa una gradevole pianta primaverile e per aver dato un piccolo ma significativo contributo all’ AISM per il sostegno alla ricerca e assistenza alle persone colpite dalla Sclerosi Multipla.

L’Associazione è a fianco di chi, ogni giorno, affronta questa particolare patologia, per garantire i diritti, raggiungere insieme nuovi traguardi scientifici e rendere possibile una vita piena, oltre la malattia. Per quanti fossero interessati ad approfondire l’attività  della Onlus o per chiedere consiglio ed aiuto, la sede provinciale è in Bergamo, presso CARISMA, via Daste e Spalenga 12/G.

Gli Alpini in Parrocchia per il cambio della guardia

Domenica 10 marzo gli Alpini della nostra comunità si sono ritrovati nella chiesa parrocchiale per la celebrazione della santa messa aprendo così la giornata dell’assemblea annuale con la presenza di due patrocinanti d’eccezione, la Madrina del gruppo, dr.ssa Caterina Capelli e il Luogotenente Pasquale Macella rappresentante dell’Arma dei Carabinieri. Prima della preghiera dell’Alpino, al termine della celebrazione eucaristica si è svolta una breve ma significativa cerimonia, il passaggio di consegne tra il capogruppo uscente sig. Giuseppe Del Prato e il nuovo coordinatore sig. Luigi Panseri, avvenuto con lo scambio del gagliardetto.

Assemblea-Alpini-2019-1

Immagine 1 di 18

La mattinata è poi proseguita con l’assemblea annuale svoltasi nella sede alpina di via Rinada, dove il nuovo capogruppo ha svolto un’approfondita relazione morale – finanziaria inerenti le molteplici iniziative del gruppo coinvolgendo i numerosi alpini intervenuti.

Sono stati  poi elencati gli impegni in cui gli alpini hanno operato  con generosità: la gestione dei giardini pubblici, le manifestazioni del 25 aprile e del 2 novembre, la collaborazione alla festa della Ronchella e del patrono San Martino,  l’attività di sensibilizzazione all’interno dell’ Istituto Scolastico del territorio, la solidarietà agli ospiti della casa di riposo, la partecipazione al Banco Alimentare e  Farmaceutico e la Sagra Alpina ormai giunta alla sua 27a edizione.

Un pensiero riconoscente di gratitudine a Giuseppe Del Prato, che per tanti anni ha guidato con solerzia e generosità il gruppo dei nostri alpini, nelle sue innumerevoli iniziative a favore della comunità e con presenze lodevoli di solidarietà nell’ambito sociale. A lui e al suo successore, auguriamo di continuare questo cammino di condivisione e di attenzione verso il territorio ma soprattutto verso i bisogni più impellenti della nostra comunità.

Scene di solidarietà…

Il gruppo Bosnia sta preparando il prossimo viaggio solidale, vediamo insieme alcune immagini dei precedenti viaggi..

Gruppo-Bosnia-1

Immagine 1 di 15

Veglia Missionaria

Il 21 Marzo alle 20 e 30 presso i Padri Saveriani di Alzano Maggiore, si terrà una veglia di preghiera per tutti i Missionari, Cattolici e laici, e per i martiri.

La celebrazione sarà dedicata in particolare a tutti i missionari deceduti nel 2018.

La Madonna del Fondatore

La Madonna col Bambino dedicata alla Santa Vergine di Loreto è tornata nella chiesetta della Casa del Fondatore, il Beato Luigi Maria Palazzolo, nell’Istituto delle Suore Poverelle di Torre Boldone. La domenica pomeriggio del 3 marzo scorso, mentre le nostre famiglie con i loro ragazzi si riunivano nell’oratorio Don Carlo Angeloni per la tradizionale sfilata di carnevale, un folto numero di Suore Poverelle unitamente a tantissimi parrocchiani ed ai nostri Sacerdoti si sono ritrovati nella Cappella del Palazzolo. Una celebrazione eucaristica gioiosa, con tanta devozione e partecipazione, che ha evidenziato un evento importante per la vita comunitaria della Casa del Fondatore:  la riapertura della chiesetta e la ricollocazione della statua mariana nel suo habitat naturale. La santa Messa, rallegrata da canti melodiosi,  è stata  celebrata dal prevosto della nostra comunità, Mons. Leone e concelebrata da numerosi sacerdoti, Don Tarcisio e  Don Paolo coadiutori parrocchiali, Don Elio, Don Giuseppe e Don Pietro cappellano della Casa di Riposo Palazzolo. Il luogo sacro è rimasto chiuso per qualche mese causa lavori di restauro, durante i quali è stato ristrutturato l’altare ma soprattutto si è fatto tornare allo splendore originario la meravigliosa  statua della Madonna con il Bambino, un simulacro ligneo datato intorno al 1500, che gli antichi avi del Beato Palazzolo fecero scolpire appositamente per la loro Cappella. Lunghi mesi di attesa, che hanno permesso un lavoro certosino e significativo al restauratore Luciano Gritti residente, manco la provvidenza lo avesse programmato, in via Don Luigi Palazzolo in città. La lucentezza originaria della statua è stata ripristinata facendone emergere lo sguardo amoroso della Madonna, uno sguardo proiettato sull’umanità intera, benevolo, accattivante, che incrociando gli occhi dell’osservatore attento e del devoto supplicante, coinvolge e rassicura.Luciano Gritti è un restauratore di lungo corso avendone ereditato dalla famiglia questa peculiare professionalità e passione, che da qualche generazione si trasmette di padre in figlio un apprezzato servizio di ricerca e di restauro delle belle e antiche opere d’arti. Lo ha fatto con impegno, con attenzione e diligenza ma soprattutto ha lavorato con il cuore, con sentimento di rispetto e tanto amore per l’opera che aveva tra le mani, evidenziando poi ciò che per tanto tempo ci è stato nascosto: lo sguardo materno della Madonna col Bambino.

Madonna-Fondatore-2019-1

Immagine 1 di 28

Dalla Casa della Madonna di Loreto, chiamata anche Madonna Lauretana, sono scaturite le splendide Litanie Lauretane, che ogni giorno dopo la preghiera del Santo Rosario vengono proclamate in onore della Vergine Maria.

Sul tema delle Litanie della Madonna unitamente alla preghiera del Rosario, dell’Ave Maria e della Salve Regina avremo modo di meditare attraverso  una composita esposizione di Santini che si terrà nel Salone del Centro Santa Margherita dal 23 al 31 marzo.

L’inaugurazione della mostra sabato 23 marzo nel pomeriggio alle ore 15,30.

Luciano Tintori

Incontri d’ambito: La Liturgia

Quarto ed ultimo incontro di ambito del sabato pomeriggio nella nostra comunità parrocchiale; il sabato 2 marzo sono stati invitati gli operatori pastorali dell’Ambito Liturgia, del quale fanno parte: LETTORI, CORISTI, ORGANISTI, MINISTRI straordinari della Comunione, VOLONTARI che curano la chiesa (arredi, fiori, tovaglie, segni). Un impegno pastorale essenziale nello svolgersi delle Liturgie,  perché l’annuncio della parola di Dio che si può espletare in modi diversificati, è un invito al quale gli operatori di questo ambito  sono “chiamati” con generosità, con disponibilità e con umiltà. La Sacra liturgia non esaurisce tutta l’azione della Chiesa, ma è il culmine verso cui tende l’azione della Chiesa e al tempo stesso, è la fonte da cui promana tutta la sua energia. Relatore Don Doriano Locatelli, docente del Seminario Vescovile e Direttore Liturgico Diocesano e Ufficio Promozione Legati pii. Ha evidenziato i molteplici ministeri e carismi coinvolgenti lo specifico ambito, in particolare nel mantenere viva l’attenzione di tutta la comunità cristiana verso i poveri, al servizio degli ammalati, delle famiglie più fragili perseguendo un impegno costante nella pastorale sociale, del lavoro e della cultura.

IncontroAmbitoLiturgia-2019-1

Immagine 1 di 11

Luciano Tintori

Incontri d’ambito: La carità

Nel pomeriggio di sabato 16 febbraio al Centro Santa Margherita si è realizzato il secondo incontro di ambito parrocchiale: la Carità. Incontro focalizzato sulle attività caritative dei vari gruppi che operano nella nostra parrocchia, attenti e sensibili ad ogni situazione di disagio e di fatica nell’ambito familiare e sociale della  comunità.  A questo secondo incontro l’invito è stato rivolto nello specifico agli operatori pastorali impegnati nell’ambito Caritativo: i gruppi Ti ASCOLTO, Pastorale dei MALATI, Porsi ACCANTO, UNITALSI, Momenti SERENI, CVS, Referenti COMUNITA’ ACCOGLIENZA, CUCU’. Relatore Don Roberto Trussardi, Direttore della Caritas Diocesana, impegnato nell’affrontare le molteplici forme di povertà, culturali, relazionali, spirituali: dall’accoglienza dei richiedenti asilo e l’immigrazione alle fragilità del lavoro che manca, dei bisogni primari e della casa.

IncontroAmbitoCarita-2019-1

Immagine 1 di 4

Incontri d’ambito: L’annuncio

Sabato 9 febbraio nel Centro Santa Margherita si è dato inizio agli incontri formativi di “AMBITO” per ogni settore impegnato a svolgere un servizio peculiare e speculare nella Comunità Parrocchiale. Importanti incontri di riflessione, dialogo ma soprattutto di formazione. Per il primo incontro sono stati invitati gli operatori pastorali dell’Ambito Annuncio, del quale fanno parte i CATECHISTI, gli ANIMATORI, gli operatori ambito CULTURA e COMUNICAZIONE, MISSIONE e PASTORALE dei migranti cristiani. Un elemento qualificante per tutti, perché l’annuncio della parola di Dio è un invito al quale tutti siamo chiamati, con il nostro vivere quotidiano testimoniando l’amore e la misericordia del Signore.

Relatore Don Flavio Bruletti, Assistente Diocesano dell’Azione Cattolica impegnato nel gruppo di cammino “Cercatori di Dio” con l’obiettivo di far riscoprire ai “ricomincianti”, la vicinanza a Dio.

I ricomincianti sono persone battezzate che a un certo punto del loro cammino si sono allontanate dalla Chiesa ed ora chiedono di essere accompagnati nella riscoperta della fede.

IncontroAmbitoAnnuncio-2019-1

Immagine 1 di 18

Incontri d’ambito: La famiglia

Nel pomeriggio di sabato 23 febbraio al Centro Santa Margherita si è realizzato il terzo incontro di ambito parrocchiale: la Famiglia. L’invito è stato rivolto agli operatori pastorali impegnati nell’accompagnare i nuclei familiari nel loro specifico cammino di crescita umano, religioso e sociale, a cui fanno riferimento i gruppi:
pre BATTESIMO, preparazione al MATRIMONIO, BUON PASTORE, Sostegno  SCOLASTICO, Scuola ALFABETO e CITTADINANZA, Gruppo SPORTIVO.

IncontroAmbitoFamiglia-2019-1

Immagine 1 di 12

Relatore Don Mario Della Giovanna, Direttore dell’Ufficio per la Pastorale della Famiglia, che da tempo segue l’esperienza de “La Casa”, un gruppo nato nella Diocesi di Bergamo dedicato alle coppie separate.

Accompagnare, Discernere e Integrare sono le tre parole chiave tratte dall’enciclica “Amoris laetitia” di Papa Francesco, affinché il supporto della comunità  giunga nelle famiglie per cicatrizzarne le ferite.

La Giornata della cultura

Domenica 24 febbraio nella nostra parrocchia è stata celebrata la Giornata della Cultura, a cura dell’ambito “Cultura e Comunicazione”, dove al termine di ogni celebrazione eucaristica è stato presentato un ampio ventaglio di possibili orientamenti e proposte diversificate nell’immenso mondo della cultura. Mentre sul sacrato antistante la chiesa parrocchiale altri volontari accudivano a variegate bancarelle con esposti molteplici libri per soddisfare le numerose richieste dei tanti visitatori che al termine di ogni messa o di passaggio casuale si sono intrattenuti con curiosità e condivisione.

Quest’anno sono stati presentati i vari aspetti dell’Ambito per “la cultura e la comunicazione”, per avere sott’occhio le diverse coniugazioni del termine “cultura” ma anche per ricordare a ciascuno che in questo ambito c’è posto per tutti: basta scegliere.

La PARROCCHIA propone incontri di formazione, conferenze, rappresentazioni teatrali, pellegrinaggi con serate di preparazione, il Vademecum, il Calendario dell’Anno Liturgico e il foglio settimanale “Agenda della Comunità”.  L’Ambito Cultura e Comunicazione si ramifica in quattro componenti peculiari, di specifico e ampio respiro, coinvolgendo numerosi e generosi volontari.

1) Gruppo Auditorium: cura la gestione dell’Auditorium Sala Gamma che è reso  disponibile anche per le Istituzioni e le Associazioni del territorio per i loro progetti culturali e assemblee; programma i cicli autunnali e invernali di film di qualità il giovedì sera e offre film per famiglie la domenica pomeriggio, nel mese di maggio propone “Maggio da oscar” con i film premiati.

2)Sito parrocchiale: contiene informazioni sulla storia, la vita e le iniziative della parrocchia, nei suoi vari ambiti e gruppi di attività, animazione e servizio. Segue assiduamente le proposte che di tempo in tempo sono offerte alla comunità, aggiornando sui momenti più significativi con scritti dettagliati e ampi servizi fotografici.

Giornata-Cultura-2019-1

Immagine 1 di 12

3)Redazione Notiziario parrocchiale: predispone mensilmente il Notiziario “Comunità Torre Boldone” con attenzione alla formazione cristiana, alle notizie sulla vita di parrocchia e del territorio, con note opportune sulla vita della Chiesa e del mondo. Alla Redazione si affianca un numeroso gruppo di volontari che ogni mese si impegna a recapitare il notiziario al domicilio degli abbonati. Due numeri ogni anno vengono consegnati a tutte le famiglie come gesto di vicinanza, attenzione e condivisione della realtà comunitaria in cui vivono e mensilmente il Notiziario parrocchiale viene inviato per posta a tanti nostri parrocchiani che vivono lontani da casa chi per vocazione missionaria, chi per motivi di lavoro e altri ancora per molteplici esigenze di vita.

4)Gruppo Stampa e Media: Il Gruppo vuole evidenziare il tavolino della Buona Stampa all’ingresso della chiesa parrocchiale, dove ogni domenica propone riviste e libri di qualità, Inoltre è presente, con le proprie bancarelle con una voluminosa e costante esposizione di svariati titoli librari, in ogni manifestazione comunitaria religiosa e laica del nostro territorio, come la festa patronale piuttosto che alle feste popolari del paese nel periodo estivo.

Tantissime  le persone che si sono soffermate ad osservare i numerosi titoli esposti nella giornata della “Cultura”, e numerosi  quelli che per una speculare curiosità o per il desiderio di fare un dono o ancora per  regalare un libro ai propri figli o nipoti,  hanno approfittato dell’opportunità dietro offerta di pochi euro, per portarsi a casa un buon libro.

Notizie da altre associazioni del territorio

Nel pomeriggio di sabato 15 febbraio nella sala civica del Centro Polivalente si è tenuta l’assemblea annuale dell’AIDO, Associazione Italiana Donatori d’Organi, con la presenza del rappresentante provinciale Vice Presidente Vicario Dr. Everardo Cividini. La Presidente sig.a Marilena Grazioli coadiuvata dalla Vice sig.a Stefania Sarzilla, ha relazionato l’assemblea delle molteplici attività svolte nell’ambito del territorio indicando poi le priorità da affrontare per l’anno in corso, mentre il Consigliere Amministratore sig.a Laura Ceruti ha svolto la relazione finanziaria.

Si sono tenuti incontri informativi presso la Scuola Paritaria del Beato Palazzolo e nelle classi elementari e medie del Plesso Scolastico del paese; sono stati realizzati incontri sulla strada  nel corso di una mattinata di testimonianza verso gli utenti del nostro mercato cittadino e una domenica sul piazzale antistante la chiesa parrocchiale, con la rituale offerta degli “aromi”.

Tutto questo allo scopo di sensibilizzare la popolazione affinché molti altri potenziali  donatori abbiamo a conoscere l’Associazione per poi  iscriversi, con la consapevolezza che si compie un generoso atto di solidarietà.  A chiusura dell’anno passato gli iscritti sono risultati 690, i progetti per il futuro sono tanti e il Consiglio Direttivo si augura che numerosi altri nostri concittadini  abbiamo a condividere per poi aderire a questa ammirevole proposta di nobile umanità. 

Giornata della Cultura

http://www.parrocchiaditorreboldone.it/wp-content/uploads/2019/02/cultura-2019.pdf

Oggi, 24 febbraio 2019, come tutti gli anni dedichiamo una giornata intera alla Cultura, e vi presentiamo i vari aspetti dell’Ambito per “la cultura e la comunicazione” della nostra Parrocchia.
Per avere sottocchio le diverse coniugazioni del termine “cultura” ma anche per ricordare a ciascuno che in questo Ambito c’è posto
per tutti: basta scegliere. cliccate sul link sotto l’immagine per sfogliare il volantino e vedere tutte le attività programmate per oggi.

19° Giornata Raccolta del Farmaco

“Vieni in farmacia e dona un farmaco…”

La giornata di sabato 9 febbraio è stata dedicata alla raccolta di medicinali di prima necessità e di libero acquisto, generi che per la loro specificità si possono acquistare ed assumere  senza la prescrizione  medica. All’iniziativa promossa dall’Ente Nazionale del Banco Farmaceutico Fondazione Onlus, hanno aderito anche le farmacie presenti sul nostro territorio e coinvolto varie associazioni di volontariato coadiuvate dalle coordinatrici dell’Ente, Giovanna Bratelli e Raffaella Galizzi. Durante la giornata di raccolta hanno spiegato agli utenti delle farmacie, il senso e lo scopo del banco, come aderire e cosa acquistare e  a chi verranno poi donati i medicinali raccolti.  Un risultato più che soddisfacente che si ripete ormai da anni e che le persone casualmente coinvolte aderiscono sempre e prontamente con generosità. Alla fine della giornata un conteggio dettagliato ha fatto registrare un volume di medicinali pari a 424 confezioni  che verranno devolute alla Comunità Mantello, al Condominio Solidale e alla comunità Martinella.  Un riconoscente grazie a tutti gli utenti e clienti che con generosità hanno acquistato e fatto dono di quanto suggerito dai responsabili del banco farmaceutico, un grazie speciale al gruppo parrocchiale “Scaccia pensieri”, agli Alpini di Torre Boldone e  agli organizzatori per una così lodevole iniziativa.

In Provincia di Bergamo, hanno aderito alla XIX GRF 113 farmacie. I farmaci raccolti saranno consegnati a 69 enti assistenziali del territorio. Durante la GRF del 2018 sono stati raccolti 15.399 confezioni di farmaci, grazie ai quali sono state aiutate 8.534 persone bisognose assistite dai 56 enti caritativi del territorio convenzionati con Banco Farmaceutico. Durante lo scorso anno, gli enti hanno fatto richiesta a Banco Farmaceutico di 21.991  medicinali”.

All’Auditorium il viaggio nelle dipendenze…

Nell’auditorium Sala Gamma della nostra parrocchia, la sera di lunedì 13 febbraio abbiamo assistito ad uno spettacolo inusitato e veramente particolare: “Progetto teatrale di sensibilizzazione e prevenzione alle dipendenze”. Presentato dalla compagnia La Pulce dell’Associazione Piacenza Kultur Dom, con un cast di attori di due soli personaggi, ci hanno proposto un lungo viaggio dentro realtà e vicissitudini della vita davvero realistiche, con un linguaggio diretto e alquanto provocatorio. Un invito a riflettere ma soprattutto a comprendere situazioni intriganti dove ognuno è tentato di abdicare alle proprie responsabilità per facili obiettivi, come l’uso di sostanze stupefacenti, l’uso e l’abuso di alcol, dipendenze dal gioco d’azzardo. Un pubblico numeroso ed attento, formato prevalentemente da moltissimi ragazzi e adolescenti del nostro oratorio,  ha seguito con interesse e partecipazione le molteplici tematiche presentate dentro lo spettacolo, lasciandosi coinvolgere costantemente nella rappresentazione fino a partecipare attivamente al gioco finale…d’azzardo! Una bella lezione di vita, un indicatore forte e chiaro sui rischi e pericoli connessi alle dipendenze e un invito a non lasciarsi ingannare dai vari “lucignoli”, che purtroppo fanno violenza nella nostra società provocando sofferenza, disagio e solitudine. Un grazie riconoscente alla compagnia teatrale La Pulce per l’apprezzata testimonianza e un grazie a Don Diego per averla proposta alla nostra comunità.