Il Rosario in San Matrino Vecchio

Per il terzo appuntamento della recita del Santo Rosario nel mese di maggio, mercoledì 15 ci siamo ritrovati nella chiesa di San Martino Vecchio, luogo molto caro alla nostra Comunità, perché qui si trovano le origini della nostra Parrocchia.
A causa di una pioggia insistente e copiosa, tutti i fedeli si sono riuniti all’interno, creando un’atmosfera intima e familiare.
Accompagnati dal parroco don Alessandro e dalla “Madonna Pellegrina” abbiamo pregato il Santo Rosario con diverse intenzioni comunitarie e personali.

La Messa alla casa di riposo

Mercoledì 22 maggio, festa del nostro compatrono San Maria Luigi Palazzolo,ci siamo ritrovati nella chiesa del Fondatore, presso le Suore Poverelle,per la S. Messa pomeridiana. Durante la celebrazione presieduta dal parroco don Alessandro, ben accompagnata dal coro e dal suono delle chitarre, la madre superiora ed alcune suore hanno rinnovato i loro voti,
ricordando che ” la loro missione come Poverelle risponde ai bisogni primari delle persone più povere, fragili, ammalate, cercando di promuovere la dignità umana”. “Quello che le unisce è Gesù, il tesoro della loro vita, sorgente dell’ uomo. L’essere sorelle che testimoniano la tenerezza del Padre per ogni creatura” Al termine della funzione è stata condivisa una merenda con tutti i presenti.

La sera, alle 20.30 abbiamo pregato il Santo Rosario rivolti alla Madonna Lauretana, una bella statua posta sopra l’altare, donata dai genitori di San Luigi Maria Palazzolo 
in occasione della sua ordinazione sacerdotale.
Nelle diverse intenzioni di preghiera, don Alessandro ha voluto ricordare in particolare tutte le Suore delle Poverelle, ringraziando per la presenza, il servizio, l’ospitalità e la condivisione 
della festa per il loro Fondatore con tutta la nostra Comunità.

La Camminata Avis

All’ interno delle giornate di festa dell’oratorio, come gli scorsi anni viene proposta dagli Amici del Cuore la camminata non competitiva Gilberto Lanzani a.m., giunta alla sua 21° edizione. Nonostante le incerte condizioni meteorologiche ed il sovrapporsi di altre manifestazioni in città, un buon numero di corridori e camminatori hanno percorso i due itinerari proposti.
Grazie a tutti i volontari delle diverse associazioni che hanno contribuito alla buona riuscita della camminata, dalla segnalazione del percorso alla gestione dei punti ristoro. (nelle immagini i volontari dell’ Avis di Torre Boldone e gli Amici del Cuore presso il ristoro situato sulla pista ciclabile).

La festa per Don Paolo e Don Giovanni

Domenica 26 maggio ci siamo ritrovati alle 11.30 nel cortile dell’ oratorio per la celebrazione della Santa Messa, presieduta da don Giovanni Algeri e don Paolo Riva con la presenza di tutti i sacerdoti della nostra parrocchia, i familiari, i parenti, gli amici e molte persone che hanno voluto ricordare il loro 25° anniversario di ordinazione sacerdotale. Durante l’omelia, ognuno ha ripercorso il suo cammino di prete, dalle diverse esperienze maturate in questi anni, sul territorio bergamasco ma anche in terra di missione, la Bolivia, senza dimenticare la Comunità di Torre Boldone, dove tutto ha avuto inizio. Come ricordo di questo importante e significativo giorno, al termine della celebrazione eucaristica, il parroco don Alessandro ha consegnato a don Giovanni e don Paolo un piccolo dono. Al termine, sotto il tendone, abbiamo condiviso il pranzo comunitario, anticipato da una breve preghiera di ringraziamento e dalla benedizione di don Giovanni. Un piacevole momento di convivialità, dialogo ed incontro, accompagnato da ottime pietanze, senza far mancare il tradizionale taglio della torta ed un brindisi augurale. Durante il pomeriggio la classica tombola, i gonfiabili per i più piccoli, un torneo di “bubble soccer” ed un quadrangolare di pallavolo hanno fatto sì che la giornata luminosa e dal clima estivo chiudesse in bellezza la festa dell’oratorio. Grazie a don Giovanni e don Paolo per aver condiviso il loro 25° anniversario di ordinazione sacerdotale, le numerose persone e famiglie che hanno partecipato a queste giornate festose, senza dimenticare tutti i volontari delle diverse Associazioni che le hanno rese possibili……l’appuntamento è per l’anno prossimo!!!!!!!

Buon 80° Compleanno don Elio


Venerdì 31 maggio, ci siamo ritrovati in chiesa parrocchiale per la S. Messa vespertina delle ore 18.00. La celebrazione è stata presieduta dal Vescovo Natale Paganelli, concelebrata dal parroco don Alessandro, don Leone, padre Piero Lazzarini, il diacono Bruno e don Elio, che oggi compie 80 anni. Durante l’omelia, don Elio ha voluto ripercorrere il suo lungo cammino di vita ma soprattutto quello come sacerdote da oltre 55 anni nelle diverse comunità dove ha prestato il suo servizio, in particolare quella di Bonate, alla Madonna delle Ghiaie alla quale è particolarmente devoto. Al termine, a nome di tutta la Comunità di Torre Boldone, come segno di gratitudine ed affetto, il Vescovo Paganelli ha consegnato un piccolo dono a ricordo di questo giorno di festa. Molti i fedeli e le religiose presenti, che gli hanno voluto esprimere i migliori auguri di buon compleanno con un caloroso applauso. Successivamente ci siamo ritrovati in casa parrocchiale e con tutti i presenti abbiamo condiviso un’ apericena.

A don Elio, tutta la nostra riconoscenza per il suo instancabile, paziente e costante servizio nella comunità, rinnovando i migliori auguri di buon 80° compleanno!!!!

Il Rosario alla Chiesina della Ronchella

Per il secondo appuntamento della recita del Santo Rosario nel mese di maggio, mercoledì 8 ci siamo ritrovati presso la chiesa della Ronchella.
Nonostante le condizioni meteo non fossero delle migliori, un buon numero di fedeli si è raccolto in preghiera, accompagnati dal parroco don Alessandro e dalla statua della “Madonna Pellegrina”. 
Al termine, abbiamo pregato invocando Maria della Pietà verso i defunti, qui venerata dal 1718.

Il Rosario nella Chiesina di via Imotorre

Come da tradizione, durante il mese di maggio la nostra Comunità propone in alcuni luoghi del nostro paese, la recita del Santo Rosario.
Nel primo appuntamento di mercoledì 01 maggio ci siamo ritrovati presso la chiesa di Santa Maria Assunta di via Imotorre. La novità di quest’anno, introdotta dal parroco don Alessandro, è la presenza di una statua raffigurante Maria con il bambino Gesù, donata da una famiglia di Torre Boldone alla Parrocchia. Questa “Madonna Pellegrina” ci accompagnerà tutte le settimane durante la recita del Rosario.

Don Tarcisio, la comunità ti saluta e ti ringrazia

Don Tarcisio è tornato alla casa del Padre

«Io sono la vite vera e voi i tralci», dice il Signore. «Chi rimane in me e io in lui, porta molto frutto». (Gv 15,1.5 – vangelo di questa domenica)

La tua silenziosa attenzione, i tuoi saggi consigli, la tua costante cura e dedizione nella quotidianità della vita di comunità sono quel frutto che hai saputo donarci. Testimoniato dalla tua fedeltà, fino all’ultimo, di rimanere in Lui, aggrappato a quella Vite vera. Caro don Tarcisio, grati per il tuo servizio, ti affidiamo sin da ora al Signore, certi che ti avrà già accolto nelle Sue braccia.

La salma è composta presso la camera ardente allestita al Centro Santa Margherita.

Il funerale sarà celebrato martedì 30 aprile alle ore 14.30 presso la Chiesa Parrocchiale di Torre Boldone.

Il torneo di “Biliardino”

Domenica 21 aprile, presso l’oratorio la sezione Avis di Torre Boldone ha organizzato il II° Torneo di Calciobalilla.
Un pomeriggio di partite, sfide, competizione e allegria al quale molti, tra adulti e ragazzi hanno voluto partecipare.
Al termine è stato consegnato ai partecipanti un gadget Avis mentre alle prime quattro squadre classificate alcuni premi, consegnati da don Diego che ha voluto ricordare la longeva collaborazione della sezione Avis di Torre Boldone alle diverse e molteplici attività dell’oratorio, senza dimenticare di trasmettere il messaggio alle nuove generazioni
della grande importanza del dono di sangue e plasma.
Il  Consiglio Direttivo, rappresentato dal vicepresidente Matteo Vanoncini, ha voluto ringraziare don Diego per la disponibilità dell’utilizzo degli spazi dell’ oratorio, il Sig. Iaciofano, che ha fornito i calciobalilla ufficiali utilizzati nelle competizioni della federazione e i numerosi presenti, giocatori e spettatori che hanno animato questo pomeriggio. L’appuntamento è per il prossimo anno!!!!

Il rito del sale

Nel pomeriggio di domenica 14 aprile, le famiglie che l’anno scorso hanno battezzato i loro figli si sono ritrovate in chiesa parrocchiale per il rito del sale.Dopo una preghiera e riflessione a riguardo di questo antico rito che ancor oggi viene celebrato, il parroco don Alessandro ha tracciato il segno di croce con il sale sui bambini e presso il fonte battesimale li ha benedetti con i genitori.A tutti è stato donato un piccolo contenitore con del sale realizzato a mano, a ricordo di questo rito e successivamente in oratorio è stata condivisa una merenda e un momento di incontro tra le famiglie.